Letture in viaggio

Le Guide Segrete di Edizioni Jonglez: scoprire il mondo da un punto di vista inedito

Guide-insolite-segrete-edizioni-jonglez

Quanta meraviglia c’è nello scoprire un luogo nel suo aspetto più insolito e meno conosciuto?  Non è necessario andare tanto lontano e partire per destinazioni remote, spesso basta informarsi con curiosità e guardare con attenzione quello che ci circonda tutti i giorni e di cui a volte ignoriamo l’esistenza.

Come sapete amo perdermi alla scoperta di mete particolari o più semplicemente di un dettaglio che racconti una destinazione in una chiave del tutto nuova e poco conosciuta, che si tratti del paesino al lago o di una meta europea tra le più gettonate.

Proprio con questo spirito e nell’attesa continua di vivere il weekend esplorando il più possibile, sono sempre a caccia di spunti per viaggi e gite fuoriporta e proprio durante una delle tante esplorazioni sul web ho scoperto le Guide Segrete di Edizioni Jonglez, una casa editrice che ha la sua sede principale a Parigi ma che è attiva anche a Berlino, Londra, Madrid, Rio e Roma.

Consultando il sito, mi hanno colpita subito le Guide Insolite e Segrete dedicate alle principali mete italiane e internazionali affrontate in una chiave turistica completamente diversa rispetto a quelle che si leggono all’interno di una guida tradizionale. L’obiettivo infatti è proprio quello di approfondire gli aspetti inediti di ciascuna destinazione, mettendo in evidenza quelle particolarità che personalmente adoro e che possono fare la differenza in viaggio.

Le Guide Segrete offrono infatti uno spaccato molto dettagliato per chi vuole andare più nello specifico e vuole perdersi tra le curiosità locali. Ogni guida è organizzata in modo tale da risultare chiara, immediata e di semplice fruizione illustrando l’attività nello specifico e fornendo informazioni pratiche su come raggiungerla e sulla zona in cui è situata per riuscire ad organizzare al meglio le tappe del viaggio.

Come forse avrete sbirciato dall’unboxing pubblicato qualche giorno fa sul mio profilo Instagram, ho ricevuto le Guide Insolite e Segrete dedicate a Napoli e alla Campania (che naturalmente non potevano mancare e che avranno sicuramente un ruolo importante per la sezione “Cara Napoli”), a Milano e a Bergamo (di cui vi mostrerò prossimamente dei risvolti interessanti), a Firenze e alla Toscana in generale, ma non solo!

Guide di viaggio Edizioni Jonglez

Tra le guide proposte da Edizioni Jonglez c’è anche la linea editoriale “Soul of” dedicata alle 30 migliori esperienze da fare nelle città attualmente presenti in catalogo: Lisbona e Tokyo! Anche in questo caso, l’approccio al viaggio è molto originale e punta a far scoprire la vera essenza di queste mete.

Soul of Tokyo_Edizioni Jonglez

Ma le sorprese non finiscono qui: nel mio pacco ho trovato un mega volume che mi ha conquistata nel profondo. Si tratta di “Italia Abbandonata”, il libro fotografico dedicato a quei luoghi dimenticati, il cui accesso per un motivo o per un altro è stato interdetto da tempo e questo ha fatto sì che venissero abbandonati anche nella memoria collettiva. Le immagini di questo volume, frutto del reportage fotografico realizzato da Robin Brinaert, raccontano un’Italia diversa da quella comunemente conosciuta, fatta di castelli moreschi in decadenza, ville in rovina, affreschi di cui restano solo poche tracce, immense Chiese disabitate da decenni e resti di studi cinematografici che raccontano un passato glorioso fatto oramai di silenzi.

Italia Abbandonata_Edizioni Jonglez

Alcuni dei luoghi raccontati sono così incredibilmente belli che viene spontaneo chiedersi come sia possibile che siano finiti nel dimenticatoio. L’intento di “Italia abbandonata” è proprio quello di riportare alla luce queste bellezze e sfogliandolo ci si chiede subito se effettivamente questi luoghi siano visitabili. Purtroppo, come è facile immaginare la maggior parte dei siti presentati non è accessibile al pubblico, spesso per motivi di sicurezza causati proprio dalla decadenza o dall’inagibilità, ma grazie a questo libro possiamo quantomeno ripercorrerne la storia e i motivi che li hanno trasformati in luoghi abbandonati.

Non voglio dilungarmi ulteriormente, ma vista la qualità di questo progetto editoriale valeva la pena raccontarlo al meglio e spero di esserci riuscita 🙂

Adesso però tocca a voi…se state programmando un viaggio vi consiglio di andare a sbirciare il sito di Edizioni Jonglez per scegliere la guida segreta che vi porterà nel cuore della vostra prossima destinazione! 🙂

Leave a Comment