Itinerari italiani

Visitare un’acetaia di Modena: la nostra esperienza alla sede dell’Aceto Balsamico del Duca

Visita-guidata-aceto-balsamico-del-duca

Le eccellenze gastronomiche italiane rappresentano senza dubbio il fiore all’occhiello del nostro territorio. Un vero e proprio patrimonio da custodire e preservare per tener vive quelle tradizioni che a dispetto del tempo si tramandano di famiglia in famiglia e che raccontano meglio di qualsiasi altra cosa la qualità dei nostri prodotti.

A Modena, la patria dell’aceto balsamico, abbiamo avuto l’occasione di visitare l’antica Acetaia Del Duca e scoprire da vicino la produzione del celebre oro nero, tra i prodotti italiani più apprezzati non soltanto a casa nostra ma anche all’estero!

Visita guidata con degustazione dell’Aceto Balsamico del Duca

In occasione di Acetaie Aperte abbiamo ricevuto un graditissimo invito per visitare il polo produttivo dell’Aceto Balsamico del Duca, considerato uno dei migliori produttori modenesi nonché uno dei più antichi del territorio. La storia di questa famiglia e la nascita del suo prodotto di punta affondano le radici nel 1891 quando Adriano Grosoli richiese l’iscrizione nel registro della Camera di Commercio e Industria di Modena.

Il nome “del Duca” e la relativa immagine che contraddistingue questi prodotti fu ispirata da un quadro di Velazquez raffigurante il Duca Francesco I d’Este, uno dei più appassionati produttori di aceto balsamico alla corte degli Estensi.

La visita guidata presso l’Acetaia del Duca consente di scoprire da vicino il processo produttivo che da cinque generazioni porta alla nascita dell’Aceto Balsamico di Modena e di cogliere le differenze che stanno alla base di un prodotto DOP e di un prodotto IGP. Sapete quali sono?

La differenza principale consiste nel fatto che l’aceto balsamico tradizionale di Modena DOP (Denominazione di Origine Protetta), considerato come la variante più pregiata, viene realizzato rigorosamente con il solo mosto cotto d’uva e soggetto ad un processo di invecchiamento che dura anni e anni.

L’aceto balsamico di Modena IGP viene invece prodotto con aceto di vino e mosto d’uva e il processo di affinamento ha una durata pari a 60 giorni, dopodiché inizia la fase di invecchiamento per un periodo superiore ai tre anni.

L’oro nero nasce dai vitigni tipici del territorio modenese tra cui spiccano in primis il Lambrusco, il Trebbiano e il Sangiovese.

Durante la visita, uno degli aspetti che ci ha incuriositi di più, è il fatto che l’aceto balsamico matura all’interno di botti di legni diversi e questo è uno degli aspetti che più va ad incidere sul sapore finale, creando un commistione di aromi davvero eccezionale. Queste botti vengono inoltre acquistate molto spesso dalle aziende vinicole e per questo motivo recano con sé già i profumi e gli aromi del vino, contribuendo a conferire all’aceto balsamico quel sapore inconfondibile che lo rende riconoscibile in tutto il mondo.

Al termine della visita guidata viene offerta ai visitatori la possibilità di degustare una selezione di balsamici, DOP e IGP, contraddistinti da diversi anni di invecchiamento per coglierne al meglio tutte le sfumature di sapore per una vera e propria esplosione di gusto!

Ma non solo: grazie alla degustazione abbiamo scoperto un prodotto mai visto prima, le perle Del Duca! Un’eccellenza gourmet costituita da piccolissime e soffici perle nere perfette per una cena speciale da abbinare a carpacci di carne e di pesce, fantasie di formaggi, macedonie e finger food!

E che dire dello shop? Tantissime idee regalo, i migliori prodotti del Duca e le ricette più invitanti per ritrovare anche a casa l’eccellenza di una specialità gastronomica davvero singolare.

Informazioni pratiche: le visite guidate presso l’Acetaia del Duca accolgono i visitatori dal lunedì al venerdì, dalle 9 alle 18 (ultimo tour alle 16:30; il venerdì alle 15:30). Il sabato e la domenica si effettuano solo su prenotazione compilando il form online nella sezione Visite guidate in acetaia o chiamando lo 059 469471.

Per supportare la ripresa del comparto, fino a fine anno le visite guidate saranno gratuite!

Cosa aspettate allora ad organizzare un viaggio alla scoperta di Modena e del suo oro nero? 🙂

Se volete saperne di più ed iniziare a scoprire virtualmente l’Acetaia del Duca, sul nostro profilo Instagram trovate in evidenza le stories dedicate a Modena 🙂 Seguite il nostro profilo per i prossimi spunti di viaggio!

Blog post in collaborazione con Aceto Balsamico del Duca

Leave a Comment