“Immaginari per viaggiatori” – La recensione del libro di Alice Avallone

“Se ben scelte, le parole sono magiche: prendono il turista per mano, lo accompagnano alla scoperta di nuovi territori e lo immergono in vibranti mondi narrativi”

Alice Avallone

È bastato leggere l’incipit della quarta di copertina per convincermi all’istante ad acquistare “Immaginari per viaggiatori – Raccontare territori, luoghi e storie al turista” di Alice Avallone, insegnante presso la Scuola Holden e curatrice del libro “Come diventare scrittore di viaggio” edito da Lonely Planet.

Il principale obiettivo di chi scrive di viaggi è stato magnificamente condensato in queste poche righe e la lettura del libro ha saputo rispondere alla perfezione a quest’esigenza.

Immaginari per viaggiatori è una risorsa fondamentale ricca di spunti, esempi pratici e ispirazioni dedicata a chi vuole migliorare il proprio stile e imparare a descrivere nella maniera più efficace possibile un territorio, una cultura, un hotel, un ristorante o un punto di interesse.

Capire che esperienza cerca chi viaggia, ricercare i nuovi trend sul digitale, scegliere un filo conduttore, servirsi delle figure retoriche sono solo alcuni degli aspetti pratici della scrittura di viaggio magistralmente affrontati in questo testo in modo chiaro, semplice e diretto senza lasciar spazi ai dubbi.

Non si tratta quindi di un testo da leggere e accantonare in libreria, bensì di un manualetto da rileggere e studiare all’occorrenza per un percorso realmente pratico, utile e consapevole alla scoperta della scrittura di viaggio.

Il testo fa parte della collana Pillole App di Franco Cesati Editore ed è suddiviso in cinque macro capitoli che illustrano dalla A alla Z come si racconta un luogo per conquistare un viaggiatore:

  1. Perché creare mondi narrativi
  2. Come raccontare i territori
  3. Come raccontare i luoghi
  4. Come raccontare le storie
  5. Dieci regole

In ultimo, ma non di certo in termini di utilità, ho trovato molto interessanti gli esercizi proposti per affinare le proprie abilità nonché la ricca “Bibliografia su turismo e scrittura” che è una vera e propria miniera per chi vuole approfondire l’argomento. Sono rimasta piacevolmente colpita dal fatto che non si tratta del solito elenco, bensì di una lista ragionata e studiata appositamente per chi vuole approfondire un certo tema. Eccovi due esempi pratici tratti dalle due sezioni per darvi un’idea precisa del perché questo testo non dovreste lasciarvelo scappare.

Dieci libri sul turismo

“Per intercettare il pubblico che vuole mettersi in viaggio e coinvolgerlo”

Philip Kotler, John T. Bowen, James C. Makens, Marketing del turismo, edizione italiana a cura di Aurelio G. Mauri, Torino, Pearson Italia, 2018.

Dieci libri sulla scrittura

“Per dare il giusto peso anche alle parole più piccole”

Luisa Carrada, Paroline e paroloni. Attingere a piene mani al tesoro del vocabolario, Bologna, Zanichelli 2018.

Molti testi tra quelli suggeriti erano già nella mia wish list (o nella mia libreria) e a questo punto, consapevole dell’autorevolezza del consiglio, mi toccherà acquistarli 🙂

Insomma, per passione e professione di libri e manuali di scrittura e comunicazione ne ho letti e ne leggo davvero tantissimi, ma questo merita senza dubbio una menzione speciale.

Vi confesso che innamorata a questo punto delle competenze dell’autrice ho acquistato anche “People watching in rete” di cui vi parlerò prossimamente in una recensione ad hoc.

Detto ciò, spero che questo spunto di lettura vi sia piaciuto e possa tornarvi utile per il vostro lavoro e le vostre passioni.

SHARE:
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ciao, sono Chiara! Una viaggiatrice instancabile, sostenitrice del turismo di prossimità e sempre a caccia di mete insolite. Chi ha detto che bisogna per forza andare lontano per scovare posti meravigliosi?
Conosciamoci meglio

Iscriviti alla newsletter

Social Media
#Turismoinrassegna