Borghi del Lago di Como: Blevio e Lezzeno

Borghi del Lago di Como

Con una superficie di 145 kmq, il Lago di Como è una destinazione dalle mille sorprese indipendentemente dalla stagione in cui si sceglie di visitarlo. Chi ama i borghi insoliti e lontano dalle solite rotte turistiche troverà tante piccole gemme nascoste, incastonate tra lago e montagna e ciascuna con una propria particolarità. Scopriamo insieme due borghi del Lago di Como che meritano assolutamente una visita: Blevio e Lezzeno.

Cosa vedere sul Lago di Como: i borghi insoliti di Blevio e Lezzeno

Cosa vedere a Blevio

A soli 6 km dalla vivace Como troviamo Blevio, un piccolo borgo medievale dall’atmosfera intima e tranquilla, l’ideale per una passeggiata sul lago all’insegna del relax.

La sua particolarità? Blevio è conosciuto come il borgo dei mosaici! Grazie ad un progetto comunale, dal 2015 le sue viuzze ospitano delle coloratissime opere d’arte realizzate con la tecnica del mosaico. Le troviamo sia all’interno del parco di Blevio che non a caso prende il nome di “Parco dei mosaici” ma anche disseminate in quel continuo saliscendi che è il centro del borgo. Ad oggi questo progetto prevede tre sentieri artistici che dalle sponde del lago salgono verso l’abitato ospitando 37 opere.

Una volta superato il parco si arriva nella piazzetta principale di Blevio dove accanto al porticciolo svetta la Chiesa dedicata ai santi Epimaco e Gordiano, edificata nel XVIII secolo sulle antiche fondamenta probabilmente risalenti al XVI secolo.

Blevio è senza dubbio un borgo da visitare per chi cerca la tranquillità e il relax sulle sponde del Lago di Como.

Cosa vedere a Lezzeno

Lezzeno è un altro gioiellino del Lago di Como, dal fascino autentico e fuori dalle classiche rotte turistiche, ma ricco di angoli e paesaggi degni di nota.

A circa 20 km da Como e da Blevio, Lezzeno (Lèzzeno per chi non vuole sbagliare la pronuncia) è un comune che racchiude in 7 km ben 17 frazioni incastonate tra lago e montagna.

La spiaggetta che ci si trova di fronte dopo aver attraversato le vie principali del borgo è un piccolo paradiso popolato da cigni e anatre che merita senza dubbio una visita per lo scenario spettacolare creato dalle montagne circostanti che si specchiano nelle acque del lago.

Eppure questo paesaggio così tranquillo e rilassante ha dato vita negli anni a diverse leggende dal taglio decisamente meno paradisiaco, come quella che racconta la presenza delle streghe che un tempo si aggiravano tra le vie del borgo e che innamorate dei giovani di Lenno lanciavano incantesimi affinché ardessero d’amore fino a morire.

Lezzeno è conosciuto persino come un “paese infernale” per la presenza del Ponte del Diavolo, ma non lasciatevi ingannare dalle leggende. Questo piccolo borgo del Lago di Como merita assolutamente una visita, soprattutto se avete voglia di rilassarvi lontano dal caos tipico delle località lariane più rinomate.

Buon viaggio quindi alla scoperta di questi borghi insoliti e se siete in cerca di altre idee su cosa vedere sul Lago di Como, nella sezione apposita del nostro blog troverete tanti spunti per le vostre prossime gite fuoriporta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *