Costa AzzurraEuropaFrancia

Borghi della Costa Azzurra: Eze e Saint Paul de Vence

Borghi_costa-azzurra-eze-panorama-giardino-esotico

Chi ha detto che Costa Azzurra significhi solo Nizza, Cannes e Montecarlo? Sono indubbiamente città splendide e da non perdersi, ma in pochi sanno che nei loro dintorni si nascondono alcuni dei borghi più belli della Costa Azzurra. Siete pronti a scoprirli? 🙂

Cosa vedere a Eze: il panorama più bello della Costa Azzurra

Se siete a Nizza e vi state chiedendo cosa vedere nei dintorni, non perdetevi assolutamente Eze, un borgo arroccato nel territorio dell’entroterra conosciuto per il panorama splendido e letteralmente a strapiombo sul Mediterraneo. Le sue origini risalgono addirittura all’epoca fenicia e la posizione dominante del castello è un chiaro segno dell’antica funzione difensiva. Oggi sulle sue rovine troviamo il famoso Giardino Esotico, una vera e propria oasi di pace dove ammirare uno dei panorami più belli della Costa Azzurra tra esemplari enormi di cactus, crassule ed ellebori. Eze è un borgo veramente piccolissimo ma merita assolutamente una visita anche per la bellezza delle sue viuzze che sembrano uscite direttamente da un quadro impressionista. Per noi è stato un vero e proprio colpo di fulmine e ci siamo innamorati di ogni singolo dettaglio! Il bello di Eze è che si tratta di un borgo completamente privo di auto, chiuso com’è all’interno delle sue antiche mura dove ci si può perdere ammirando le antiche case in pietra, oggi spesso sede di gallerie d’arte. Provate a sbirciare all’interno di qualcuna di queste e non ve ne pentirete! La meraviglia di vedere gli artisti all’opera durante il loro lavoro è un qualcosa che incanta e che fa venire inevitabilmente voglia di portare a casa uno di quei meravigliosi dipinti. Eze è il posto giusto anche per portare a casa un souvenir profumato di alta qualità: i profumi di Fragonard! Proprio ai piedi del borgo medievale, è possibile visitare il laboratorio in cui vengono prodotti i celebri profumi francesi e approfittare di una visita alla boutique per sceglierne uno da portare a casa per ricordare i profumi della Costa Azzurra.

Eze è senza dubbio una meta da non perdersi durante un viaggio in Costa Azzurra e complice il clima sempre mite della zona, è una meta che può essere facilmente visitata tutto l’anno. Noi ci siamo stati a febbraio ma sembrava già primavera inoltrata! 🙂

Cosa vedere a Eze: il Giardino esotico

Eze: borgo medievale nei dintorni di Nizza

Cosa vedere a Eze: borgo della Costa Azzurra

Cosa vedere in Costa Azzurra: Eze

Saint Paul de Vence: cosa vedere nel borgo della Pétanque

Alla pari di Eze, anche Saint Paul de Vence è un borgo della Costa Azzurra che ci è rimasto nel cuore. Considerato a giusta ragione uno dei borghi medievali più romantici della zona, Saint Paul de Vence è una macchina del tempo che conquista dopo pochi passi nel suo centro storico tutt’oggi perfettamente conservato. La sua bellezza non lasciò indifferente neppure i grandi artisti del passato, come ad esempio Matisse, Picasso e Chagalle che passarono proprio di qui ed è facile intuirne il motivo non appena si oltrepassa la Porta Royale, l’antica porta fortificata che accoglie i visitatori nel cuore del centro storico di Saint Paul de Vence.

Qui le antiche stradine lastricate raccontano una storia fatta di arte e cultura alla presenza di botteghe di artigianato e di atelier d’artisti che tuttora provengono da diverse parti del mondo  inevitabilmente ispirati dalla bellezza del posto. In inverno Saint Paul de Vence si presenta come una meta tranquilla e gradevole grazie alle temperature miti della Costa Azzurra, ma è in primavera e in estate che naturalmente si anima con i grandi flussi turistici e le sue stradine potrebbero diventare anche molto affollate.

Tra le sua particolarità spicca l’antica tradizione del gioco delle bocce, la cosiddetta pétanque! Nella centralissima Place De Gaulle, conosciuta come la porta d’accesso per eccellenza all’antico borgo medievale, si disputano ogni giorno dei veri e proprio tornei di bocce e per i turisti che vogliono calarsi perfettamente nella tradizione di Saint Paul de Vence, l’Ufficio del Turismo organizza dal lunedì al sabato persino delle lezioni ad hoc per imparare il gioco della pétanque! Pensateci per dare un tocco esperienziale al vostro viaggio 🙂

Il borgo di Saint Paul de Vence è interamente pedonale e si visita all’incirca in un’oretta, ma il nostro consiglio è quello di goderselo con lentezza per ammirare tutti i suoi scorci e gli angolini che l’hanno reso tra i più famosi e visitati della Costa Azzurra. Noi l’abbiamo visitato in una sera di febbraio e per questo era molto tranquillo, ma indubbiamente il momento migliore per andarci è di giorno non sul tardi per apprezzarlo al meglio senza troppa folla.

Cosa vedere in Costa Azzurra: Saint Paul de Vence

Saint Paul de Vence: Costa Azzurra

Cosa vedere in Costa Azzurra: Saint Paul de Vence

Saint Paul de Vence il borgo medievale della Costa Azzurra

Cosa vedere nei dintorni di Nizza: Saint Paul de Vence

Borghi della Costa Azzurra: Saint Paul de Vence

Speriamo che questo mini itinerario alla scoperta di una Costa Azzurra diversa dal solito vi sia piaciuto! 🙂 Continuate a seguirci per restare aggiornati sulle prossime mete!

Leave a Comment