Itinerari italianiLago Maggiore

Una giornata al Parco di Villa Pallavicino sul Lago Maggiore

Parco di Villa Pallavicino - Stresa - Lago Maggiore

Parco Villa Pallavicino

Cosa c’è di meglio di una giornata all’aria aperta dopo una settimana tutta casa-ufficio?

Da sempre questo è il nostro mood del weekend: allontanarsi dalla città, godere di una bella giornata di sole e tuffarsi nella natura per riscoprirne le bellezze che spesso dimentichiamo vivendo nelle grandi metropoli 🙂

Per questo motivo, la riapertura del Parco di Villa Pallavicino sul Lago Maggiore ci è sembrata subito un richiamo irresistibile!

LA STORIAVilla Pallavicino fu costruita nel 1855 per volere di Ruggiero Bonghi, rimasto incantato dall’incredibile bellezza paesaggistica del Lago Maggiore. In seguito, la villa fu acquisita e ampliata dal Duca di Villombrosa per essere infine acquistata nel 1862 dai Marchesi Pallavicino che ancora oggi ne sono proprietari.

Parco Villa Pallavicino - Stresa

Oggi il parco si sviluppa su un’immensa superficie, pari a 200.000 mq, all’interno dei quali si alternano splendidi giardini all’inglese, alberi secolari, viali fioriti e un incredibile giardino botanico.

Nonostante la bellezza del luogo, non sono mancati negli ultimi anni problemi economici legati alla sua gestione che alla lunga hanno determinato lunghi mesi di chiusura al pubblico: nonostante infatti il cospicuo numero di visitatori, nelle ultime stagioni il bilancio del parco era finito in rosso. Fortunatamente dopo mesi di dubbi e incertezze sul suo futuro, il 6 luglio 2017 è arrivata la svolta con l’affido della gestione alla famiglia Borromeo che, dopo un intenso lavoro di manutenzione, è riuscita finalmente a garantire la riapertura ad agosto.

Oggi il parco è finalmente tornato al suo antico splendore grazie ad una cura impeccabile del verde, alla messa in sicurezza dei sentieri che consentono di esplorare il bosco e soprattutto alla cura degli animali, veri protagonisti di Villa Pallavicino.Parco Villa Pallavicino - Stresa Parco Villa Pallavicino - Stresa

COSA VEDERE – La visita al parco mette tutti d’accordo, grandi e piccoli, grazie a numerose attrattive che consentono di trascorrere una giornata all’aria aperta a contatto con la natura e in pieno relax.

Tra gli aspetti sicuramente più interessanti c’è l’AREA FATTORIA, all’interno della quale ci si può avvicinare agli animali che vivono liberi in immensi spazi naturali. Durante la passeggiata, è possibile infatti osservare da vicino e perché no anche accarezzare splendidi esemplari di daini e lama, in uno spazio senza sbarre ma totalmente sicuro sia per i visitatori sia ovviamente per il benessere degli animali stessi. Quale attrattiva migliore per i bambini? 🙂

Parco Villa Pallavicino - Stresa

Proprio accanto al rifugio dei daini e dei lama, troverete anche gli orsetti lavatori, musetti adorabili  che vispissimi corrono su e giù all’interno dello spazio a loro riservato…immagino che la tentazione di allungare le mani sia molto forte per tutti, ma attenzione…nonostante l’aspetto angelico potrebbero mordere! 😀

Parco Villa Pallavicino - Stresa

Ma ovviamente non finisce qui…il parco consente incontri ravvicinati con canguri, zebre, moffette, coati, pappagalli e persino i celebri fenicotteri rosa!

Tra le novità di quest’anno c’è stata anche la nascita della Zebrina Bona, nata il 14 luglio 2017 e diventata sin da subito una delle principali attrazioni del parco 🙂

Nella splendida area del giardino botanico, potrete invece sorseggiare un caffè osservando gli splendidi pavoni che volteggiano liberi sul prato all’inglese…davvero straordinario! 🙂

Parco Villa Pallavicino - Stresa

Anche in termini di flora, il parco di Villa Pallavicino offre una varietà davvero incredibile: meritano una visita già solo gli splendidi giardini che discendendo ripidi, offrono una vista spettacolare sul lago e sulle montagne circostanti.

Parco Villa Pallavicino - Stresa

Durante il percorso, ci si imbatte inoltre in alcune specie vegetali esotiche e rare come i maestosi Liriodendri provenienti dagli Stati Uniti o gli antichi Gynkgo Biloba originari della Cina, insieme ovviamente a fioriture più conosciute ma altrettanto meravigliose come quelle delle ortensie e delle magnolie.

SPAZI RISTORO E SHOP – All’interno del parco,è a disposizione dei visitatori un’ampia area pic-nic, l’ideale per godere di un pranzo al sacco immersi nella natura 🙂 Il Bar chalet offre invece un delizioso punto ristoro proprio dinanzi al giardino botanico. Per acquistare un ricordo della giornata è a disposizione degli ospiti il negozio “Parcobello” che offre deliziosi souvenir dipinti a mano e tantissimi gadget del parco. Non manca ovviamente il Parco Giochi dedicato ai più piccoli con altalene, scivoli e una deliziosa casetta delle bambole a forma di fungo!

Mappa Villa Pallavicino

ORARI DI APERTURA E COSTI –  Il parco è soggetto ad aperture stagionali, motivo per cui vi consigliamo di consultare il sito ufficiale per verificare periodi e orari di chiusura. Il biglietto di ingresso ha un costo di 9,50 per gli adulti, 6,50 euro per bambini e ragazzi di età compresa tra i 6 e i 15 anni e di 25,50 euro per le famiglie composte da 2 adulti e 2 bambini/ragazzi.

Speriamo di avervi appassionato con il racconto della giornata trascorsa a Villa Pallavicino…visitatela e senza dubbio non ve ne pentirete! 🙂

Leave a Comment