Itinerari italiani

Cosa fare e vedere a Cremona, un weekend nella città dei violini

Cremona_duomo_torrazzo_cosa vedere

Cremona è  la città dei violini, del torrone e del Torrazzo, ma non solo! 🙂

Meta perfetta per un weekend fuoriporta, dista solo un’ora da Milano e si offre ai visitatori in tutta la sua eleganza tra i palazzi signorili e le storiche botteghe dei liutai che fedelmente rinnovano nel tempo l’arte di Stradivari.

Come vi avevamo raccontato nel precedente blog post, in occasione dell’iniziativa “Degustando in bottega” abbiamo avuto l’opportunità di fare una vera e propria full immersion tra le tradizioni cremonesi di carattere culturale e gastronomico.

Pur essendo una cittadina piccola, il centro storico di Cremona ha tanto da offrire e se state pensando di programmare un weekend, ecco le 4 attrattive principali da non perdere durante un soggiorno nella capitale della musica.

Cosa vedere a Cremona_violini_torrazzo

Cosa fare a Cremona_cosa vedere_weekend

Cosa vedere a Cremona

Il Torrazzo e il Museo Verticale

Il simbolo della città che svetta sul territorio circostante e affianca il Duomo in Piazza del Comune, con i suoi 112 metri è il più alto campanile in muratura d’Europa ma i record non finiscono qui. Il suo orologio astronomico, installato nel 1583 ha ancora il meccanismo originale perfettamente funzionante e oltre ad essere il più grande del mondo grazie ad un quadrante che supera gli 8 metri di diametro, è anche l’unico in grado di indicare con precisione le fasi lunari.

Nel 2018 è stato inaugurato il Museo Verticale del Torrazzo allestito sui vari piani che conducono alla salita verso la terrazza panoramica. La Sala del Quadrante e la Sala del Meccanismo raccontano al visitatore i principali dettagli del meccanismo di un orologio, mentre nella Sala della Misura del Tempo viene ricostruita la storia della percezione umana del tempo con la possibilità di ammirare gli antichi strumenti di misura e alcuni splendidi esempi di orologi del passato. La Sala dell’astronomia invece, come lascia intendere il nome, è interamente dedicata allo studio e all’analisi dei corpi celesti. All’interno del Museo Verticale è possibile ammirare anche un’installazione del pendolo di Focault che con la sua oscillazione rappresenta la dimostrazione scientifica della rotazione terrestre.

Museo verticale del Torrazzo_cosa vedere_Cremona

Sono 502 i gradini da percorrere per arrivare su in cima, ma la vista panoramica sulla città ripaga della fatica 🙂

Il Torrazzo è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 17.40 con ticket di ingresso di 5 euro per adulti e 4 euro per studenti, minori di 18 anni, ragazzi dai 18 ai 25 anni e over 65. Con ticket cumulativo da 6 euro è possibile visitare anche il Battistero.

Salita al Torrazzo_Cremona_cosa fare

Vista su Cremona_panorama_torrazzo

Cattedrale di Santa Maria Assunta

La Cattedrale di Cremona è la vera protagonista di Piazza del Comune con la sua imponente facciata, sintesi di stili e ricostruzioni avvenute in diversi periodi storici. Della costruzione originaria risalente al XII secolo restano attualmente solo il portale romanico e le torrette laterali, mentre risale alle fine del duecento il rosone e al XV-XVI secolo il rivestimento in marmo di Carrara.

Appena entrati, il colpo d’occhio è immenso non solo per le dimensioni delle navate ma anche per il ciclo di affreschi dedicati alla passione di Cristo dipinto a fasi alterne da Boccaccio Boccaccino, Gianfrancesco Bembo, Altobello Meloni, dal Romanino, dal Pordenone, da Bernardino Gatti, Antonio e infine da Bernardino Campi. Per un incredibile gioco di prospettive, spostandosi lungo la navata centrale vi sembrerà che i personaggi raffigurati vi seguano con lo sguardo!

Cosa vedere e fare a Cremona

Cosa vedere a Cremona_Duomo

Museo del Violino

Durante una passeggiata a Cremona non può mancare la visita al Museo del Violino per scoprire da vicino e toccare con mano la storia di un’antica realizzazione artigianale che sulle orme di Stradivari si tramanda di generazione in generazione.

All’interno di un percorso interattivo e multimediale, è possibile incontrare ben 5 secoli di liuteria cremonese e ammirare al tempo stesso una ricchissima collezione di strumenti ad arco comprensiva di violini, viole, violoncelli e contrabbassi di alcuni dei più rinomati liutai tra cui ovviamente Antonio Stradivari e Giuseppe Guarneri del Gesù.

Le installazioni multimediali permettono di scoprire nel dettaglio tutte le fasi dell’antica lavorazione artigianale che porta alla realizzazione dei violini, mentre all’interno di una sala d’ascolto insonorizzata è possibile rilassarsi ascoltando le note di alcuni registrazioni storiche di concertisti famosi.

Il biglietto di ingresso ha un costo di 10 euro, il ridotto da 7 euro è riservato agli studenti e agli over 65, i bambini entrano gratis. Il museo del Violino è aperto dal martedì alla domenica dalle 10 alle 18. Gli appassionati potranno assistere inoltre alle audizioni con gli strumenti storici che si tengono tutto l’anno al costo di 7 euro.

Museo del Violino_cosa vedere_Cremona

Museo del Violino_cremona_capitale della musica

Museo Civico “Ala Ponzone”

Ecco un’altra meta da non perdere se vi state chiedendo cosa vedere a Cremona.

Gli appassionati di arte troveranno pane per i loro denti nelle sale del Museo Civico Ala Ponzone.

All’interno del Palazzo Affaitati, risalente al Cinquecento, la Pinacoteca ospita oggi oltre 2000 opere, tracce esemplari che raccontano il periodo storico che va dal Medioevo al Novecento. Il cuore della collezione deriva dal lascito del Marchese Sigismondo Ala Ponzone, ma con il passare del tempo le sale sono state arricchite con la presenza di tante altre opere provenienti dalle Chiese del territorio e dalle donazioni di alcuni benefattori privati.

Al centro degli approfondimenti artistici presenti al Museo Civico di Cremona spicca soprattutto il tema della natura morta cremonese, ma il vero fiore all’occhiello dell’intero edificio è il celebre “San Francesco in meditazione” del Caravaggio, da poche settimane rientrato a Cremona dopo un periodo di esposizione a Parigi e la cui bellezza merita da sola una visita al Museo Civico.

Caravaggio_San Francesco in meditazione_Cremona_Museo civico Ala Ponzone

Degna di nota anche la splendida Sala della Musica che ospita una delle più importanti collezioni di strumenti a corda di Carlo Alberto Carutti.

Il biglietto di ingresso ha un costo di 7 euro a tariffa intera, mentre il ridotto costa 5 euro. Il Museo Civico Ala Ponzone è aperto da martedì a domenica dalle 10 alle 17.

Museo Civico_Cremona_cosa vedere

Dove dormire a Cremona

Se volete soggiornare in città per visitare al meglio i punti di interesse che vi abbiamo segnalato, noi vi consigliamo di prenotare una camera presso l’Hotel Continental, un 4 stelle situato a pochissimi passi dal centro ma particolarmente comodo per chi arriva in città in auto perché è disponibile un grande parcheggio gratuito 🙂

Le camere sono molto accoglienti e dotate di tutti i comfort di un 4 stelle, ma ad un prezzo assolutamente competitivo: la tariffa prepagata non rimborsabile parte da soli 57,82 euro a notte.

Hotel Continental_Cremona
Photo Credits: Hotel Continental

Inoltre, se per la cena volete godervi una vista panoramica sulla città, all’interno dell’hotel trovate l’elegante Ristorante “Al Quarto” situato appunto sulla terrazza del 4° piano.

Ristorante Al Quarto_Hotel Continental Cremona
Photo credits: Hotel Continental

Se quest’itinerario vi è piaciuto, lasciateci un commento e condividetelo sui social per far scoprire anche ai vostri amici le bellezze di Cremona! 🙂

Leave a Comment