Da non perdere

Tulipani Italiani 2018: a marzo la riapertura del campo di Cornaredo

DSC_5053

Dopo il grande successo dello scorso anno, Edwin Koeman e Nitsuhe Wolanios di Tulipani Italiani stanno preparando proprio in questi giorni la riapertura del meraviglioso campo fiorito che lo scorso anno ha saputo regalarci una Cornaredo a colori e di cui ci siamo letteralmente innamorati, come probabilmente ricorderete 🙂

La particolarità di questo unico u-pick garden italiano è data appunto dall’opportunità di cogliere di persona i tulipani ed immergersi in questo meraviglioso campo colorato che solitamente siamo abituati ad ammirare solo in Olanda.

Grazie all’incredibile lavoro di Edwin e Nitsuhe, possiamo godere anche in Italia di queste splendide fioriture che già lo scorso anno si erano fatte ampiamente notare per l’incredibile varietà e brillantezza di colori.

Solo per darvi un po’ di numeri, l‘u-pick garden di Tulipani Italiani si estende per 2 ettari di terreno ed ospita ben 350.000 tulipani di 312 varietà per una vera e propria esplosione di colore.

Tulipani italiani Cornaredo

La visita al campo è un’esperienza non soltanto rilassante ma anche educativa: prima della raccolta infatti, i visitatori vengono accuratamente educati alla corretta modalità di raccolta dei tulipani per evitare che i bulbi possano danneggiarsi, rovinando di conseguenza il raccolto dell’anno successivo.

Inoltre, all’interno dell’area SHOW GARDEN i visitatori hanno l’opportunità di scoprire tutte le varietà presenti nel campo, opportunamente contrassegnate con le informazioni relative anche alla rispettiva collocazione nell’area di raccolta.

Inutile dirvi che l’esperienza vi regalerà qualche ora di estremo relax e vi renderete conto di quanto possa essere rilassante passeggiare in un campo di tulipani con un cestino tra le mani! 🙂

Photo credits: Marcella Foccardi Photographer

APERTURA 2018 & PREZZI: Al momento non è stata ancora ufficializzata una data di apertura in occasione della primavera 2018, dal momento che il tutto dipende dalla naturale crescita dei tulipani: per restare aggiornati consultate il sito ufficiale e seguite i canali social di Tulipani Italiani, dove avrete anche una piccola anteprima della situazione e potrete seguire l’evoluzione del campo con il trascorrere dei giorni. Le vostre bacheche Facebook saranno invase da post tanto colorati da rallegrare qualsiasi giornata grigia 🙂

Per quanto riguarda i costi di ingresso, anche il ticket di accesso è davvero speciale e al costo di 3 euro a persona vi consentirà di raccogliere 2 tulipani. Ogni tulipano aggiuntivo raccolto durante la visita avrà un costo di 1.50 euro. 

Il campo è aperto tutti i giorni con orario continuato dalle 9.00 alle 19.00. Dal lunedì al mercoledì è possibile accedere acquistando il ticket direttamente sul posto, mentre per le visite dal giovedì alla domenica è necessario prenotare in anticipo acquistando il biglietto online o alla biglietteria del campo.

Infine una curiosità: COME SI COLTIVANO I TULIPANI? Edwin e Nitsuhe hanno spiegato come avviene la coltivazione e la crescita dei tulipani.

“I bulbi si piantano in autunno, in grandi campi; hanno bisogno del freddo per svilupparsi e fioriscono a
primavera fra marzo ed aprile. Tutta l’energia vitale del fiore, sviluppata dalla fotosintesi, si trasferisce nella
crescita dei bulbi. Per ottenere una produzione di qualità dei bulbi, è molto importante mantenere vivi e
verdi i tulipani più a lungo possibile, anche fino a giugno: per questo motivo la fredda primavera Olandese
è favorevole alla produzione dei bulbi di tulipani. A luglio si possono raccogliere i bulbi che, avendo ricevuto
tutta l’energia possibile, saranno di ottima qualità. I bulbi saranno piantati di nuovo in autunno nei campi e
seguiranno il ciclo naturale di crescita seguendo le stagioni – questa è la strada che noi abbiamo scelto di
seguire – , mentre altri selezionati per grandezza, saranno venduti o usati in coltivazioni intensive, piantandoli
in scatole con terreno o solo con acqua. Queste scatole verranno messe in celle frigorifere per simulare le
condizioni climatiche invernali, quindi in dicembre, gennaio, febbraio e marzo verranno messi nelle serre
calde, ricreando quindi le condizioni primaverili che li porteranno ad una veloce fioritura. Questa tipologia
che cresce rapidamente in circa 25 giorni; i tulipani cresciuti in scatole con acqua sono per lo più venduti
nei supermercati e i tulipani coltivati nelle scatole con terreno sono per lo più venduti nei negozi di fiori”. 

Tulipani italiani 2018Inutile dire che per noi che siamo appassionati di fotografia, si è trattata di un’esperienza veramente fantastica e che non vediamo l’ora di ripetere!

E voi, dopo questo racconto siete pronti a scaldare le macchine fotografiche?! 🙂

2 Comments

  • vorrei essere informato quando è il momento migliore per visitare il campo di tulipani in fiore Grazie

    • Ciao Mauro! Il momento migliore per visitare il campo è sicuramente ad inizio apertura, quindi ti consigliamo di consultare spesso i social di Tulipani Italiani per restare aggiornato sulla crescita dei tulipani! In ogni caso forniremo anche sui nostri social informazioni e aggiornamenti in merito, quindi continua a seguirci! 🙂

Leave a Comment